Pubblicato il

Natura inaspettata con l'archeotrekking a Vulci

MONTALTO DI CASTRO – Se credete di conoscere a perfezione Vulci e non avete mai partecipato all’ Archeotrekking, questa domenica potreste rimanere sorpresi ed ammirati, partecipando all’evento che chiude la stagione estiva 2011. L’archeotrekking è un percorso emozionante, adatto agli amanti delle passeggiate e a tutti coloro che sono alla ricerca di “angoli di Paradiso”, luoghi per immergersi in una Natura spettacolare svelata dalle guide del Parco durante il percorso di 7 km, solo a tratti impegnativo. L’appuntamento è alla Biglietteria del Parco da dove si raggiungono le mura etrusche con la Porta Ovest. Dopo aver attraversato la città camminando sul decumano massimo, di epoca romana, si giunge alla Valle del Fiora per il primo passaggio più impegnativo: il guado del fiume necessario per guadagnare la sponda sinistra del Fiora dove si visita la celebre Tomba François. Il percorso prosegue alternandosi sulle due sponde del fiume fino a raggiungere il suggestivo laghetto del Pellicone, dove ci si potrà riposare per la pausa del pranzo. Nel pomeriggio ha inizio la parte più spettacolare del percorso: le guide accompagnano i visitatori all’interno del canyon formato dal Fiora e grazie all’aiuto di alcuni cordini si percorre un lungo tratto del letto del fiume, camminando sulle rocce laviche, tra rocce a strapiombo e piccole spiaggette nascoste dalla vegetazione. Si raggiunge il Ponte della Badia: i suoi 30 metri di altezza visti dal basso sono ancor più imponenti. Il percorso è quasi terminato ma la risalita, alle spalle del Castello della Badia, regala un altro passaggio mozzafiato … tutto da scoprire! Assolutamente raccomandate scarpe da trekking, cappellino e acqua. La prenotazione è obbligatoria allo 0766.89298 entro venerdì 2 settembre. In attesa dell’archeotrekking proseguono le attività sportive (mercoledì e sabato attività acquatiche al Laghetto ) e in notturna (giovedì visita guidata agli scavi della città etruscop-romana e venerdì “Racconti di Stelle”). Per informazioni: www.vulci.it

ULTIME NEWS