Pubblicato il

Piazza XXIV Maggio, l’inchiesta si sposta sulla holding

Dalle intercettazioni sono emersi particolari riguardanti assunzioni pilotate all’interno di Hcs. I Carabinieri hanno già acquisito dei documenti al Pincio e presso la sede della società

Dalle intercettazioni sono emersi particolari riguardanti assunzioni pilotate all’interno di Hcs. I Carabinieri hanno già acquisito dei documenti al Pincio e presso la sede della società

CIVITAVECCHIA – Proseguono le indagini dei carabinieri, coordinati dalla Procura locale, sulla vicenda relativa al palazzo in costruzione a piazza XXIV Maggio. E a quanto pare più si va avanti con le verifiche e più sembrano emergere particolari nella delicata indagine che, una volta chiusa la fase relativa alla realizzazione con dieci persone indagate, si è aperto un nuovo capitolo, costola del precedente fascicolo, che mira a ricostruire eventuali legami con il mondo politico. Al centro del nuovo stralcio le intercettazioni disposte dalla Procura diversi mesi fa. Intercettazioni che oggi portano ad altre novità. Sembrerebbe infatti che, dalle telefonate ascoltate dagli inquirenti, siano emersi particolari relativi a presunte assunzioni “pilotate” in Hcs, sulle quali starebbero indagando i carabinieri. I militari dell’Arma, a quanto pare, avrebbero effettuato delle visite mirate sia in Comune che nella sede di Hcs per acquisire la documentazione relativa proprio ad alcune assunzioni. Nulla trapela e la Procura mantiene massimo riserbo sull’inchiesta. A quanto pare, però, questo filone, con gli inquirenti che avrebbero concentrato l’attenzione almeno su tre persone, due esponenti politici di centrodestra ed un ex finanziere, potrebbe far emergere a breve ulteriori particolari.

ULTIME NEWS