Pubblicato il

Piazza XXIV Maggio, tre le persone coinvolte

Nell'ambito del filone stralciato dall'inchiesta originale, e che mira a ricostruire eventuali legami con il mondo politico, la Procura della Repubblica starebbe focalizzando l'attenzione su due esponenti dell'attuale amministrazione ed un ex finanziere 

Nell'ambito del filone stralciato dall'inchiesta originale, e che mira a ricostruire eventuali legami con il mondo politico, la Procura della Repubblica starebbe focalizzando l'attenzione su due esponenti dell'attuale amministrazione ed un ex finanziere 

CIVITAVECCHIA – Sarebbero tre le persone sulle quali la Procura delle Repubblica sta indagando, nell’ambito dell’indagine relativa al palazzo di piazza XXIV Maggio.
Una volta chiusa l’inchiesta sulla realizzazione dell’edificio, infatti, da via Terme di Traiano sarebbe stato stralciato un fascicolo che focalizza l’attenzione sui possibili legami con il mondo politico locale. Ma non solo.
Alla base delle nuove indagini ci sarebbero le intercettazioni telefoniche eseguite diversi mesi fa nelle quali si sarebbero ascoltati diversi esponenti del centrodestra cittadino parlare con le persone coinvolte nell’indagine e nella realizzazione del palazzo e per le quali la Procura ha già avanzato la richiesta di rinvio a giudizio. Le tre persone sotto la lente di ingrandimento del sostituto procuratore Edmondo de Gregorio e dei carabinieri sarebbero due esponenti dell’attuale amministrazione comunale e, a quanto pare, anche un ex finanziere. Per ora c’è massimo riserbo da parte degli inquirenti attorno alla vicenda; non è ancora chiaro, ad esempio, se sia stato stralciato soltanto un solo fascicolo o tre fascicoli diversi.
E non è ancora chiaro quale sia il reato ipotizzato dalla Procura per queste nuove indagini.
Sembrerebbe però, al momento, che non vi siano persone ufficialmente iscritte nel registro degli indagati, ma che almeno uno dei tre sia stato ascoltato dagli inquirenti.

ULTIME NEWS