Pubblicato il

"Il Comune non informa sul bonus bebè" 

CIVITAVECCHIA – «Bonus bebè. Perché il comune di Civitavecchia non informa?».
A chiederselo su Facebook non è solo Simona Ricotti del Forum ambientalista, ma anche altri cittadini della città portuale che hanno appreso dell’elargizione di un bonus una tantum del valore di 450 euro previsto dal piano famiglia, per ogni bambino nato o adottato dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011, da parte della Regione Lazio tramite il social network o il passaparola. «I comuni vicini stanno avvisando i propri cittadini – prosegue la nota postata su Facebook – Civitavecchia è una città estremamente sofferente, attanagliata dalla disoccupazione. Decine le ragazze diventate madri per cui questo bonus sarebbe una boccata di ossigeno». E aggiunge: «La Regione eroga le risorse, in relazione alle disponibilità di bilancio, sulla base delle richieste presentate nei comuni. Per il fac simile della domanda consultare il sito della Regione». 

ULTIME NEWS