Pubblicato il

"Monti esponga il piano città-porto"

CIVITAVECCHIA – Presentata lo scorso 2 agosto una mozione in cui si chiede al presidente dell’Autorità Portuale, Pasqualino Monti, d’illustrare al consiglio comunale il piano che intende perseguire per poter rilanciare lo sviluppo del porto.
A firmare e presentare la mozione sono stati il consigliere Pd Mauro Guerrini e quelli dell’opposizione Mirko Mecozzi per l’Udc, Vittorio Petrelli dell’Italia dei valori e Marietta Tidei dello stesso movimento politico del consigliere Guerrini.
«Nell’intento di ristabilire un nuovo e più proficuo rapporto di collaborazione tra il Comune la e l’autorità portuale – hanno spiegato – i consiglieri chiedono che venga invitato il presidente dell’Autorità portuale, il dottor Pasqualino Monti ad illustrare, nella sede del consiglio comunale, il programma di sviluppo previsto per lo scalo di Civitavecchia. Siamo convinti – hanno dichiarato in una nota i consiglieri – che solo riattivando una stretta sinergia tra il Comune e l’Autorità portuale sarà possibile per la città cogliere appieno i benefici economici del nostro porto».
E aggiungono: «La grave crisi economica ed occupazionale che da anni sta attanagliando la città, obbligando i nostri giovani a guardare al porto come una delle poche realtà presenti nel territorio dove sperare di poter trovare una occupazione».
Tutti dei validi motivi, per i firmatari della mozione affinché l’Authority coinvolga attivamente e responsabilmente l’amministrazione comunale e tenerla informata non solo sugli attuali sviluppi del porto civitavecchiese, ma anche per quanto riguarda gli sviluppi futuri.

ULTIME NEWS