Pubblicato il

"Scuola Dasti da riqualificare"

TARQUINIA – «Precarie le condizioni in cui si trova la scuola media Luigi Dasti». Questa mattina Luigi Caria, della segreteria della Federazione della Sinistra tarquiniese, si è recato nell’istituto per un sopralluogo mirato al controllo delle condizioni della struttura.
A sollecitare il suo intervento sono stati i genitori di alcuni alunni che frequentano la scuola, preoccupati per l’imminente inizio dell’anno scolastico.
L’edificio che ospita la scuola media sorge appena fuori il centro storico, tra la circonvallazione Cardarelli e via Le Rose. Costruito nel 1958 grazie a un intervento pubblico, ovvero dei fondi messi all’epoca a disposizione dall’università agraria. «La scuola è stata costruita alla fine degli anni ’50 – dice Caria – ha quindi più di cinquant’anni di vita e purtroppo li dimostra tutti. Mi erano state segnalate le condizioni in cui si trovavano i due cancelli d’ingresso, ma ho potuto notare anche altre problematiche».
Il cancello d’ingresso principale presenta delle evidenti fenditure nel cemento delle colonne di sostegno.
L’altro cancello, quello più grande, è in pessime condizioni e tenerlo così è pericoloso. Gran parte della recinzione è vecchia e andrebbe sostituita al più presto.
«Nel cortile ho notato i resti di una vecchia autoclave arrugginita che va rimossa in tempi celeri. Inoltre – segnala Caria – quando piove il terreno che si trova a ridosso del perimetro dell’istituto si sgretola e una certa quantità di sassi e terra finisce per intasare i tombini delle fognature. I gradini della scala che porta sul retro dell’edificio sono lesionati in più punti e i davanzali in cemento di alcune finestre presentano delle lesioni. Non sono state abbattute le barriere architettoniche e quindi per un disabile è problematico l’accesso alla scuola. Invito – conclude Caria – gli assessori alla pubblica istruzione e ai lavori pubblici a constatare anche loro quanto da me rilevato». 

ULTIME NEWS