Pubblicato il

Rai, scontro Mdc e Polo per l'Alternativa

CIVITAVECCHIA – Sulla Class action contro Rai a opera del Polo per l’Alternativa interviene Mdc: «La nostra associazione quindi, per semplicità, può essere considerata come una sorta di “Sindacato dei Consumatori” la cui legittimazione ad agire deriva dall’essere riconosciuta a livello nazionale. Il Polo per l’Alternativa, non godendo di tali prerogative, essendo associazione politica e non di consumatori, ha evidentemente avuto bisogno di chiamare a se cittadini che ne legittimino l’azione». E rende noto che a giorni sarà inviata una missiva al Ministero dello Sviluppo economico, l’unico in grado di contestare l’inadempimento della Rai.
Intanto risponde il Polo per l’alternativa precisando che si tratta non di una «Class action ma di un intervento proprio presso quel Ministero e l’Agcom con la sua emanazione Corecom che sono gli unici a poter intervenire». E invita l’Mdc ad unirsi all’iniziativa. 

ULTIME NEWS