Pubblicato il

Sicurezza, esperti a convegno in un porto all’avanguardia

Giovedì scorso all’Authority il master universitario su security e crisis management

Giovedì scorso all’Authority il master universitario su security e crisis management

CIVITAVECCHIA – Una platea molto interessata ha seguito, giovedì scorso, gli interventi dei relatori del modulo del Master Universitario di 2° livello in ‘‘Homeland Security – sistemi, metodi e strumenti per la security e il crisis management’’. Dopo i saluti ed i ringraziamenti del capocorso, il tenente colonnello della Guardia di Finanza Emilio Errigo, conosciutissimo a Civitavecchia, dove peraltro si è stabilito con la famiglia dopo anni di servizio e di comando in cui si è fatto conoscere ed apprezzare per le proprie doti umane e professionali (con lui anche un altro corsista di eccezione come il colonnello Alfonso Amaturo) seguita con particolare attenzione la lezione del dirigente dell’area Sicurezza dell’Autorità Portuale Massimo Scolamacchia che ha illustrato come l’11 settembre abbia introdotto anche per i porti norme e dispositivi prima inesistenti. In particolare, proprio lo scalo di Civitavecchia è diventato uno dei porti più all’avanguardia nel Mediterraneo per i suoi sistemi di sicurezza e videosorveglianza.

ULTIME NEWS