Pubblicato il

Spaccio: un arresto e tre denunce

TARQUINIA – Continua l’opera dei Carabinieri della compagnia di Tuscania, volta a neutralizzare lo spaccio di stupefacenti sul litorale laziale. Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri dell’aliquota radiomobile del Norm di Tuscania hanno fermato lungo l’Aurelia tre 19enni romani. I militari hanno sottoposto i giovani a perquisizione personale e veicolare, in quanto insospettiti dal loro comportamento. I tre infatti poco prima di essere fermati, hanno tentato di disfarsi di alcuni involucri in cellophane. I carabinieri hanno infatti rinvenuto più di 20 grammi di marijuana divisa in dosi e pronta per essere spacciata dai tre in un noto campeggio del litorale tarquiniese, durante una festa di compleanno che doveva tenersi nella stessa serata. Le ulteriori e immediate indagini hanno permesso di individuare il fornitore dello stupefacente, un altro giovane, coetaneo dei tre ragazzi, abitante a Roma in zona Trionfale. La successiva perquisizione, presso l’abitazione di quest’ultimo, è stata decisiva, poiché i carabinieri hanno rinvenuto oltre 100 grammi di marijuana già divisa in dosi ed anch’essa pronta per entrare nel mercato locale. Quest’ultimo è stato quindi arrestato, e nella mattinata odierna, sottoposto al rito per direttissima, patteggiava venendo condannato a nove mesi di reclusione dal tribunale di Roma. Gli altri tre sono stati tutti denunciati in stato di libertà.

ULTIME NEWS