Pubblicato il

Strada Provinciale, Landi fa la voce grossa

TOLFA. Il sindaco collinare ha inviato a Palazzo Valentini un atto di diffida Da tre anni sull’arteria che collega il paese a la Bianca è stato installato un senso unico alternato a causa di uno smottamento della scarpata laterale. Il primo cittadino lancia l’ultimatum affinché venga ripristinata la normale circolazione ed eliminati i disagi

TOLFA. Il sindaco collinare ha inviato a Palazzo Valentini un atto di diffida Da tre anni sull’arteria che collega il paese a la Bianca è stato installato un senso unico alternato a causa di uno smottamento della scarpata laterale. Il primo cittadino lancia l’ultimatum affinché venga ripristinata la normale circolazione ed eliminati i disagi

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – Il Comune di Tolfa ha inviato un atto di diffida alla Provincia di Roma in tema di viabilità. Lo scorso 7 luglio, infatti, il sindaco Luigi Landi, legale rappresentante del Comune di Tolfa ha sottoscritto un atto di diffida e significazione urgente indirizzata in duplice copia sia al presidente dell’amministrazione provinciale di Roma che al direttore del Dipartimento Viabilità della Provincia di Roma. «Da circa tre anni, sulla Strada Provinciale che collega il Comune di Tolfa, alla frazione La Bianca del Comune di Allumiere – spiega il primo cittadino di Tolfa, Luigi Landi – è stato installato un senso unico alternato con impianto semaforico a causa di un presunto smottamento della scarpata laterale alla stessa strada. Malgrado l’importanza logistica della strada, utilizzata da centinaia di automobilisti, ad oggi, non sono ancora iniziati i lavori utili per poter definire e porre fine al grande disagio causato anche dal frequente malfunzionamento delle lanterne semaforiche». Landi poi ha anche spiegato che «La situazione di stallo e di assenza di qualsivoglia iniziativa è fonte di disagi soprattutto nei periodi di maggior affluenza nella zona di utenti della strada e quindi non è assolutamente più tollerabile la precarietà in cui versa la viabilità su questo trafficato tratto di strada». Per questo secondo lla diffida inviata alla Provincia di Roma: «Appare doveroso da parte della nostra amministrazione comunale, nel cui territorio insiste la citata strada – si legge ancora nell’atto sottoscritto lo scorso 7 luglio – procedere a diffidare e mettere in mora l’Ente proprietario della strada affinchè, cessata l’inerzia, provveda sollecitamente a rimuovere l’inconveniente lamentato». Landi poi a nome del Comune di Tolfa ha quindi «diffidato l’amministrazione provinciale di Roma nella persona del Presidente Legale rappresentante pro tempore, nella sua sede di Palazzo Valentini, nonché il Responsabile del Servizio Viabilità provinciale Giuseppe Esposito a provvedere al ripristino della regolare circolazione sulla suddetta strada provinciale con l’esecuzione delle opere necessarie, con avvertenza che, non provvedendo , il sottoscritto nella sua qualità di sindaco promuoverà tutte le azioni a tutela degli interessi collettivi». Soddisfatti i cittadini: «Da tempo stiamo vivendo questo disagio – scrivono i residenti – è ora che la Provincia si decida e intervenga».

ULTIME NEWS