Pubblicato il

Tante poesie per la conviviale del Gar

S. MARINELLA – Il Gar, società storica di S. Marinella del Gruppo Archeologico Romano, ha organizzato una conviviale, a cui hanno partecipato Sandro Bari e Francesca di Castro di Voce Romana, la prestigiosa rivista fondata da Giorgio Carpaneto e Paolo Procaccini direttore dell’Accademia Romanesca, che hanno presentato una carrellata di poesie sulla bellissima terrazza dell’Hotel Le Palme, dove un tempo alloggiavano Re Faruk d’Egitto e la regina Narriman. Poesie di autori latini da Orazio a Catullo, da Marziale e Properzio fino a Trilussa e Pascarella, artisti che un tempo venivano a S. Marinella insieme al violoncellista Livio Boni e si dilettavano in barca a suonare e recitare poesie. Il numeroso pubblico ha potuto ascoltare anche le opere di Emilio Riccobono, Adelaide Parolini, Giovanna Prosperelli ed Assunta Porcaro. Nel corso della serata è stata inaugurata la lapide realizzata dallo scultore maestro Renato Palella in memoria dell’associazione ‘‘Ex prigionieri di guerra dei campi francesi in Africa’’ che sarà collocata nel ‘‘Giardino dei giusti del mondo’’ del Santuario della Visitazione. Tra gli ospiti, alcuni membri del direttivo del circolo, il conservatorio di Civitavecchia Paola Spinelli e Giancarlo Santoro, la scrittrice Ombretta del Monte della ‘‘Rete dei Cittadini’’ il teologo John Sonnen. La kermesse si è conclusa con una conviviale secondo un menù di cibi della cucina romana e prodotti tipici locali. Nell’occasione sono state annunciate le prossime conferenze del Gar che continueranno il 10 settembre al Circolo il Conservatorio di Civitavecchia sul tema ‘‘Epitetto II, il Vescovo Ariano di Centumcellae, Islam e Cristianità’’, la seconda tenuta dal dottor Odoardo Toti ‘‘La protostoria tra il fiume Mignone e il mare, cosa c’era prima degli Etruschi e dei Romani’’ in programma venerdì 23 settembre.

ULTIME NEWS