Pubblicato il

Tarquinia, elicotterro dell'esercito atterrato in emergenza

TARQUINIA – Atterraggio in emergenza stamane a Tarquinia in località Portaccia per un elicottero dell’esercito NH90. Intorno alle 11 circa il velivolo impegnato in attività addestrativa, non connessa con l’esercitazione Italian Call 2011, è stato costretto ad atterrare sul campo dell’ex aeroporto Fabbri a seguito di una segnalazione di avaria rilevata dal computer di bordo. “L’avaria, poi verificata e controllata a terra,– spiega in una nota il comando aviazione dell’esercito – ha riguardato un componente di cofanatura aerodinamica perso in volo. La stessa è un particolare in materiale composito del peso di circa un chilo”. Il pezzo è finito in mare dopo aver colpito le eliche. Immediato l’sos. Sul luogo dell’atterraggio sono immediatamente intervenuti i carabinieri della locale stazione, la polizia militare e la Capitaneria di Porto, per dare il necessario supporto alle operazioni, oltre che altri due elicotteri dell’esercito. Fortunatamente, non si sono registrati danni a persone o cose. Giunto a Tarquinia anche il generale Signorini dell’Aves. Il velivolo dell’esercito si trova all’ex aeroporto sotto stretta sorveglianza.

ULTIME NEWS