Pubblicato il

TARQUINIA. Operazione ‘‘Kunta Singh’’,  incidente probatorio

TARQUINIA – Ottenuto in tempi record l’incidente probatorio relativo alle testimonianze degli stranieri, presunte vittime (fino ad ora tenute in località protetta) della vicenda di riduzione in schiavitù scoperta dalla Polizia del Commissariato di Tarquinia su coordinamento della Dda di Roma, nell’ambito dell’operazione Kunta Singh. Con l’incidente probatorio fissato per domani si formerà già la prova che nel caso in questione potrebbe incidere sulla posizione dell’imprenditore locale Lucio Tombini e il suo fedele collaboratore di nazionalità indiana e da tempo residente a Tarquinia, che si trovano reclusi al carcere di Roma, Regina Coeli. Infatti, dopo gli accertamenti urgenti effettuati dalla Polizia scientifica e dalla Asl, di primaria importanza hanno le testimonianze delle vittime, che già hanno deposto davanti al sostituto procuratore antimafia Roberto Staffa, confermando e addirittura aggravando la posizione degli indagati. Già in nottata la Polizia avrà il compito di andare a prelevare i test, che saranno condotti a piazzale Clodio, in tempo utile per l’incidente probatorio fissato per le 10.

ULTIME NEWS