Pubblicato il

Viale dei Pini poco sicura: è polemica

MONTALTO DI CASTRO. L’associazione ‘‘Obiettivo Comune’’ replica agli assessori Brizi e Rossi La strada della frazione di Pescia Romana versa nell’incuria e nessuno interviene

MONTALTO DI CASTRO. L’associazione ‘‘Obiettivo Comune’’ replica agli assessori Brizi e Rossi La strada della frazione di Pescia Romana versa nell’incuria e nessuno interviene

MONTALTO DI CASTRO – L’associazione ‘‘Obiettivo Comune’’ entra in polemica con gli assessori Brizi e Rossi sulla questione della messa in sicurezza del viale dei Pini a Pescia Romana. «Sappiamo benissimo che la strada del Viale dei pini di Pescia Romana è provinciale e apprendiamo con piacere che l’Amministrazione si sia mossa per avvisare l’Ente Provinciale del pessimo stato in cui versa il viale in questione – scrive l’associazione in una nota – Quando ‘‘Obiettivo Comune’’ ha invitato l’assessore Santucci ed il consigliere provinciale Bartolacci, li ha portati sia a viale dei Pini che sulla strada Castrense all’ingresso di Montalto di Castro: c’è da dire peraltro che entrambi si sono impegnati a farle ripristinare». «Ricordiamo – proseguono da ‘‘Obiettivo Comune’’ – comunque che l’amministrazione comunale è sempre responsabile dell’incolumità dei propri cittadini, anche se la proprietà della strada non è la sua: forse però Brizi e Rossi non lo sanno. Spetta a loro, quindi, garantire la sicurezza e, se la Provincia non interviene, utilizzare qualsiasi mezzo per costringerla a farlo. Magari possono fare come i cittadini di Montalto Marina che per farsi asfaltare la strada dal Comune hanno dovuto presentare un esposto contro l’amministrazione». «Per quanto riguarda sempre Santucci – concludono – ricordiamo agli assessori Brizi e Rossi che il consigliere Sergio Caci, con una nota presentata al Sindaco qualche giorno prima dell’ultimo Consiglio Comunale, aveva suggerito al primo cittadino di invitare la Provincia e l’Assessore Santucci ai lavori consiliari. Suggerimento naturalmente non preso in considerazione: magari in quella sede istituzionale si poteva spronare la Provincia ad intervenire su argomenti di sua competenza».

ULTIME NEWS