Pubblicato il

Aule inagibili, i bambini tornano a casa

PESCIA ROMANA – «Gli alunni della scuola dell’infanzia di Pescia Romana, tornando in classe dopo le vacanze natalizie hanno trovato le aule sporche e coperte di polvere, prive dei banchi e delle porte divisorie e sono stati pertanto costretti a tornare a casa». La denuncia arriva da Alternativa democratica, che già si era espressa sulla questione e che ora fa sapere che alcuni bambini, giunti con lo scuolabus, sarebbero stati invece sistemati in un’aula non utilizzata della scuola elementare. «Una situazione sgradevole da addebitare ai lavori di manutenzione effettuati durante la pausa natalizia – si legge in una nota – lavori che si erano resi necessari per risolvere guasti e disagi già segnalati da tempo dai genitori, lungamente ignorati dall’amministrazione e presi in considerazione solo quando noi ed altri gruppi politici abbiamo acceso i riflettori sulle condizioni degli edifici scolastici».

Alternativa democratica ricorda di aver auspicato la necessità di luoghi consoni allo svolgimento delle lezioni: «La risposta – fanno sapere – fu un lungo quanto improprio elenco di piani formativi che sono stati proposti dal collegio dei docenti e che il comune doverosamente finanzia con i soldi della comunità. In seguito – prosegue Alternativa democratica – abbiamo sottolineato il carattere elettorale e vagamente isterico di lavori prima ignorati e poi frettolosamente cantierati dall’amministrazione per mascherare la propria assenza dalla scuola, ma non abbiamo ricevuto risposta».

 

ULTIME NEWS