Pubblicato il

Ladispoli, scoppia petardo: operaio rischia di perdere la mano

L'uomo lo ha raccolto e lo ha fatto esplodere

L'uomo lo ha raccolto e lo ha fatto esplodere

LADISPOLI – Rischia di perdere una mano un operaio di Ladispoli di 60 anni rimasto gravemente ferito dallo scoppio di un grosso petardo. Il grave quanto assurdo incidente  avvenuto nel primo pomeriggio di ieri in via Trieste , una strada del centro della cittadina balneare a nord di Roma. In base ad una prima ricostruzione tuttora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, l’uomo stava lavorando dalla mattina sulla strada insieme ad altri colleghi. I lavori sarebbero dovuti proseguire anche nel pomeriggio. Pertanto, intorno alle 14, l’operaio ed i suoi colleghi hanno fatto una breve pausa pranzo al termine della quale hanno gettato in un cassonetto i resti di quanto consumato. Secondo i testimoni, incuriosito dalla presenza nei pressi del cassonetto di un petardo, che probabilmente riteneva già esploso, l’uomo lo ha semplicemente raccolto o forse ha cercato di farlo esplodere provocando lo scoppio, sentito anche a centinaia di metri di distanza, che gli ha dilaniato l’arto. Ora è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico Umberto I, dove è stato trasportato a bordo di un’eliambulanza. 

ULTIME NEWS