Pubblicato il

Costa Crociere, rientrati a casa i civitavecchiesi

Costa Crociere, rientrati a casa i civitavecchiesi

CIVITAVECCHIA – Sono tornati in città i due civitavecchiesi che lavoravano a bordo della Costa Crociere, la nave naufragata ieri sera nei pressi dell’isola del Giglio. Si tratta di Sara Spigarelli e Simone Luchetti, la prima animatrice e l’altro tecnico a bordo. “Una cosa impensabile – ha spiegato la Spinelli, appena rientrata a casa dopo una notte di paura – alle 21.45 è scattato l’allarme. Avevano parlato di una falla, seguita da un black out. Lavorare in quelle condizioni era diventato difficile. Poi la nave ha iniziato ad inclinarsi. Piatti, bicchieri, bottiglie: un caos. Così come siamo stati addestrati ci siamo portati nei punti riunione. E intanto la nave continuava velocemente ad inclinarsi”. Un incubo. Sono stati messi in salvo prima i passeggeri, poi è toccato all’equipaggio. “Io sono riuscita a salire sull’ultima scialuppa – ha raccontato ancora Sara, per la seconda esperienza su Costa e a bordo da circa 3 mesi – quando ormai eravamo giunti quasi al livello del mare. Dopo di me c’è chi si è gettato in mare, chi si è arrampicato per cercare di salvarsi. Ora sono solo contenta di essere tornata a casa, sana e salva. Sono rientrata a Civitavecchia insieme ad un ragazzo che doveva raggiungere Roma è mi ha dato un passaggio. È stata veramente una cosa assurda”.

ULTIME NEWS