Pubblicato il

Grande impegno da parte di Civitavecchia

Grande impegno da parte di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Grande dispiegamento di uomini e mezzi anche da Civitavecchia diretti all’isola del Giglio per garantire assistenza e impegnarsi nei soccorsi. La Capitaneria di Porto ha inviato sul posto la sua motovedetta Cp 305, quella impegnata già a Lampedusa, con il suo equipaggio, insieme ad altre due motovedette, di cui una partita da Fiumicino. Inviati due mezzi anche dalla caserma Bonifazi dei Vigili del Fuoco, tre rimorchiatori, due motovedette ed un mezzo della Guardia di Finanza, oltre alla nave Castalia per quanto riguarda la situazione ambientale. Inoltre sono stati dirottati al Giglio anche due traghetti, il Cruise Barcellona e il Nuraghes, per traghettare i passeggeri ed ospitarli al bordo nei primi momenti di emergenza. Intanto, in città, Autorità Portuale e Capitaneria di Porto si sono messe a disposizione per accogliere ed aiutare i passeggeri trasferiti in città. Si tratta di circa 200 persone, giunte i autobus, ospitate negli alberghi cittadini. Il comandante del porto Fedele Nitrella ed il presidente dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti hanno convocato anche i responsabili dell’agenzia marittima collegata a Costa Crociere, la Cambiasso e Risso, per monitorare insieme la situazione. “Stiamo cercando di fare di tutto – ha spiegato Nitrella – per far tornare a casa queste persone. C’è anche chi deve rientrare in Germania, e chi addirittura in Argentina. A Civitavecchia, comunque, la situazione è tranquilla”. E il presidente Monti ha rivolto un pensiero nei confronti delle vittime, esprimendo cordoglio. “Per quello che possiamo – ha spiegato – cerchiamo di dare una mano. Stiamo monitorando tutta la situazione. Per ora si tratta di circa 200 persone, peraltro quasi tutte senza documenti. Persone che hanno perso tutto ed hanno bisogno di assistenza”.

ULTIME NEWS