Pubblicato il

Liberalizzazioni, avvocati preoccupati

Liberalizzazioni, avvocati preoccupati

CIVITAVECCHIA – È un periodo di cambiamenti e forti preoccupazioni quello che stanno attraversando anche gli avvocati di Civitavecchia, in attesa di sapere che decisione verrà presa sul tribunale cittadino, su cui pende da qualche mese un rischio chiusura a causa della riorganizzazione degli uffici giudiziari da parte del Governo, ed oggi preoccupati per le norme che potranno essere emanate il prossimo 20 gennaio sulla questione delle liberalizzazioni. “Sabato sono stato al consiglio nazionale forense – ha spiegato il presidente dell’Ordine locale Antonio Carlevaro – erano presenti anche rappresentanze di unione camere penali, civili, Aiga, Oua, Cassa Forense. Abbiamo deciso di chiedere un incontro al ministro di Giustizia Severino, in programma il 19 gennaio: non si tratta di una rivolta “di casta”, ma della messa a repentaglio dell’intero sistema”. L’avvocato Carlevaro, presidente di un ordine di circa 450 avvocati, senza considerare i praticanti, insieme ai colleghi Fabrizio Serra e Paola Girotti, si è detto preoccupato soprattutto per i giovani, che vedono così minato il proprio futuro. Le misure previste, infatti, così come riportato nel “Manifesto dell’Avvocatura unita”, sarebbero ispirate a soli criteri economici con una pericolosa indifferenza per i valori giuridici, prese in modo opaco, autoritario, e senza cercare il confronto con l’avvocatura. “Si rischia di diventare una attività commerciale vera e propria – hanno aggiunto – con provvedimenti del genere non verranno più garantite le tariffe minime che garantivano, invece, una concorrenza leale e la dignità del lavoro. Si andranno ad agevolare grossi gruppi bancari ed assicurativi, si darà la possibilità a società di capitali di fare ingresso in studi professionali, distruggendo le piccole realtà e mettendo avanti a tutto gli interessi economici, con una serie di problemi e ripercussioni, ad esempio, sul sistema previdenziale”. Tra le iniziative di protesta, gli avvocati diserteranno le cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario che si terranno nei distretti di corte d’Appello il prossimo 28 gennaio.

ULTIME NEWS