Pubblicato il

Rapina al centro scommesse: bottino di 3mila euro

S. MARINELLA. Lunedì sera una persona armata di pistola e a volto coperto si è fatta consegnare l’incasso Domenica due falsi allarmi a Civitavecchia

S. MARINELLA. Lunedì sera una persona armata di pistola e a volto coperto si è fatta consegnare l’incasso Domenica due falsi allarmi a Civitavecchia

S. MARINELLA – Prima rapina del 2012 alla Perla del Tirreno. Ieri l’altro, infatti, una persona armata di pistola, intorno alle 20 ha fatto irruzione nei locali dell’agenzia di scommesse della BWin che da qualche mese ha aperto i battenti lungo la via Aurelia a fianco del negozio di articoli sportivi Banzai. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, attestata anche da alcuni testimoni che erano all’esterno del negozio, un giovane sui 30 anni prima di entrare nel locale si è coperto il volto con un passamontagna. All’interno della ricevitoria erano presenti un dipendente dell’azienda, una signora che si apprestava ad effettuare la pulizia del pavimento ed altre due persone, molto probabilmente dei clienti. Entrato nell’agenzia, l’uomo, ha estratto la pistola e l’ha puntata verso l’impiegato che era alla cassa chiedendo concitatamente di dargli l’incasso. Il dipendente, per evitare problemi maggiori, ha svuotato il registratore, contenente circa tremila euro, ed ha consegnato il denaro al rapinatore. Una volta uscito, l’uomo si è diretto verso Roma dove, probabilmente, ad attenderlo c’era un complice. Sul posto si sono portati subito i Carabinieri che hanno iniziato le ricerche e predisposto alcuni posti di blocco. Sulla vicenda gli inquirenti preferiscono mantenere un certo riserbo per non compromettere le indagini. Desta tuttavia sospetti il doppio falso allarme giunto domenica alle forze dell’ordine di Civitavecchia circa due presunte rapine presso due punti scommesse della città portuale: quello di viale Lazio e quello nei pressi del porto. Forse tentativi di  testare i tempi di reazione delle forse dell’ordine e di creare confusione rispetto al reale colpo, poi messo a segno.
Gi.Ba.

ULTIME NEWS