Pubblicato il

Corruzione, dichiarazioni spontanee dell'ex presidente del consiglio Ramazzotti

Cerveteri. Previsti per martedì gli interrogatori di garanzia per i quattro arrestati  

Cerveteri. Previsti per martedì gli interrogatori di garanzia per i quattro arrestati  

CERVETERI – Si terranno martedì prossimo gli interrogatori di garanzia nei confronti dei quattro destinatari di ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione ‘‘Step by step’’. Agli arresti domiciliari sono finiti l’ex consigliere comunale del Pd Antonio Galosi, il commercialista Franco Colletti, l’imprenditore Carlo Fondate e l’agricoltore Enrico Rinaldi, proprietario del terreno e dirigente del Pd locale: i quattro, assistiti dagli avvocati Celestino Gnazi, Piersalvatore Maruccio e Mauro Padroni, saranno chiamati a definire le proprie posizioni in merito alla vicenda che li vede accusati di istigazione alla corruzione. La vicenda, infatti, si basa su una segnalazione relativa a tre delibere del Comune di Cerveteri dell’aprile 2011, attraverso le quali, secondo gli inquirenti, il Consiglio Comunale ha revocato un preesistente progetto per la realizzazione di edilizia popolare, ne ha approvato uno nuovo, escludendo dallo stesso un’area già ricompresa, sulla quale invece ha votato favorevolmente una variante al PRG per la realizzazione di un complesso edilizio residenziale e commerciale a fronte della costruzione di una scuola. Nel corso delle indagini sono state intercettate e sequestrate due tranche da 15.000 euro l’una della mazzetta concordata il cui ammontare complessivo sarebbe stato di 300.000 euro.
Le indagini intanto vanno avanti. Undici in totale gli indagati. A quanto pare ieri mattina, assistito dal proprio legale, si sarebbe recato dal sostituto procuratore Lorenzo Del Giudice l’ex presidente del consiglio comunale Lamberto Ramazzotti, il quale avrebbe reso spontanee dichiarazioni, spiegando la propria posizione, soffermandosi sulla delibera del giugno scorso, giudicata come migliorativa. 

ULTIME NEWS