Pubblicato il

Il centrosinistra sceglie Pietro Tidei

Il centrosinistra sceglie Pietro Tidei

Il parlamentare del Pd stravince le primarie ottenendo 3658 voti ed imponendosi con il 46,46% delle preferenze  

CIVITAVECCHIA – Non era ancora cominciato lo spoglio delle 8.118 schede elettorali (in così tanti hanno affollato il centro commerciale “I Mulini” nella due giorni di primarie della coalizione di centrosinistra)  che “voci di corridoio” attestavano già Pietro Tidei al 50%, Enrico Luciani e Mauro Guerrini contendersi il secondo posto, Vittorio Petrelli terzo posto e Roberto Bonomi ultimo posto.
E alla fine dei conti, quando anche l’ultima schede dell’ultimo seggio, il famigerato numero 2, è stata scrutinata i risultati hanno dato ragione alle supposizioni iniziali. Supposizioni che lasciavano intravedere uno spiraglio di quanto sarebbe accaduto alla fine già dalla chiusura del seggio numero sei, il primo ad essere chiuso con un Tidei in lizza con 649 voti, seguito da Luciani (279), Guerrini (251), Petrelli (119) e Bonomi (90).
Risultato che immediatamente aveva portato all’esultanza del Comitato Tidei con l’apertura di bottiglie di spumante e calorosi abbracci tra il candidato ancora in corsa, ma in netto vantaggio sugli altri, e i suoi sostenitori.
“Un risultato che non umilia nessuno” ha commentato l’onorevole Tidei attorno all’una del mattino quando il dado era ormai tratto. Ma ora è tempo di pensare al futuro di Civitavecchia, al suo sviluppo, alla sua crescita, e soprattutto ai giovani. Questi gli obiettivi del centrosinistra tutto “che già da oggi inizieremo a lavorare per la campagna elettorale in vista delle amministrative”.
A ringraziare quanti sono accorsi in massa alla “grande festa del centrosinistra” il presidente della Commissione di garanzia per le elezioni primarie del centrosinistra, Angela Tandurella: “Desidero ringraziare pubblicamente tutti i cittadini che, affrontando le lunghe file del seggio, hanno voluto partecipare alle primarie del centrosjnistra. Grazie per le attese, per le formalità, per il voto. Più di ottomila cittadini – ha proseguito Tandurella – hanno fatto un pezzo importante della nostra storia. Ora – ha concluso Angela Tandurella – inizia la battaglia della coalizione di centrosinistra. La città ci chiede di tornare. E noi ci siamo. Ora avanti”.

Tidei ha ottenuto il 46,46% delle preferenze, con 3658 voti. A seguirlo l’esponente di Sel Enrico Luciani, con il 20,51% e 1615 voti, protagonista di un testa a testa fino all’ultimo voto con Mauro Guerrini, della corrente del Pd “Un’altra città è possibile”, che ha raggiunto quota 1548 voti, pari al 19,66% delle preferenze. Staccati il consigliere dell’Idv Vittorio Petrelli, con i suoi 693 voti e l’8,80% e l’esponente del Prc Roberto Bonomi, fermo al 4,57% con 360 voti. 
 

ULTIME NEWS