Pubblicato il

Urbanistica, approvate le delibere all'ordine del giorno

Il Consiglio comunale licenzia tutti i provvedimenti. La minoranza: urgenza inesistente

Il Consiglio comunale licenzia tutti i provvedimenti. La minoranza: urgenza inesistente

CIVITAVECCHIA – Le prime avvisaglie di una diatriba tra maggioranza e opposizione si erano avute già lunedì in commissione Urbanistica, quando il presidente non è riuscito a spiegare gli atti e soprattutto l’urgenza di portarli il giorno dopo in consiglio. Ieri mattina la discussione è culminata con l’ennesima presa di posizione in aula da parte della minoranza, orientata verso la bocciatura dei tre provvedimenti inseriti con carattere di urgenza nell’allegato C. Al primo punto le modifiche ed integrazioni alla variante 29 Prg, adottata nel 1997, non ancora approvata dalla Regione Lazio, per la localizzazione di aree da destinare all’attivazione di un piano per l’edilizia residenziale pubblica e sociale (delibera 35 del 20 maggio 2010). Con i soli voti della maggioranza l’atto è passato, tenendo conto delle osservazioni e delle controdeduzioni presentate. Approvata anche la delibera su ‘‘Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale’’. Il consiglio ha anche preso atto delle controdeduzioni al parere espresso dal comitato regionale per il territorio in merito alla Zona R ‘‘Parziale modifica della destinazione d’uso delle volumetrie ammissibili’’. Tre atti ai quali l’opposizione ha detto no, chiamando in causa, tramite Piendibene, Petrelli, Tidei e Manuedda, i consiglieri comunali di maggioranza. «Questo tipo di atti – ha dichiarato Marco Piendibene – imbarazzano anche i colleghi di maggioranza, a giudicare da ciò che dicono spesso in conferenza dei capigruppo. Per quanto riguarda l’urgenza – ha aggiunto – meglio stendere un velo pietoso».

ULTIME NEWS