Pubblicato il

A12, via libera al tratto Tarquinia-Ansedonia

A12, via libera al tratto Tarquinia-Ansedonia

La Regione Lazio ha dato l’ok al II lotto laziale dell’autostrada Livorno-Civitavecchia Investimento privato da 270 milioni per 25,7 chilometri. Malcotti: «Ridotti al minimo i tempi per un’opera attesa da 43 anni»

TARQUINIA- Oltre  25 chilometri (25,7) per un investimento privato di circa 270 milioni. Questi i numeri del secondo tratto laziale  dell’autostrada A12 Livorno-Civitavecchia, che si estenderà da Tarquinia fino ad Ansedonia.  La Regione Lazio ha  dato il via libera all’opera attesa da 43 anni. «Il tratto approvato – spiega Luca Malcotti, assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio – partirà in corrispondenza del km 122,367 dell’attuale Aurelia, circa un chilometro più a sud dello svincolo di Pescia Fiorentina e si unirà al tratto Tarquinia-Civitavecchia i cui lavori sono partiti ad ottobre». L’intervento – spiega l’assessore – prevede l’allargamento dell’attuale Aurelia ad una sezione di tipo autostradale composta da due carreggiate a due corsie di marcia e la realizzazione di quattro svincoli». L’autostrada A12 fa parte del cosiddetto Corridoio tirrenico settentrionale che mette in comunicazione diretta il Nord e il Sud Ovest dell’Europa con il mezzogiorno d’Italia. La Civitavecchia-Livorno, i cui lavori sono affidati alla Sat, Società autostrada tirrenica, avrà una lunghezza complessiva di 206 km e un costo che sfiora i 2 miliardi di euro. L’autostrada costituirà il prolungamento verso sud della direttrice Ligure-Tirrenica (A12) e consentirà il collegamento, lungo il corridoio plurimodale tirrenico, tra Piemonte, Liguria, Lombardia, Firenze, Valdarno, Grosseto, l’Argentario, la Sardegna, Roma e il Sud. «Rivendichiamo il merito – conclude Malcotti – di aver ridotto al minimo i tempi burocratici per la realizzazione di un’opera attesa da 43 anni. Un’infrastruttura che, insieme alla Roma-Latina, la Cisterna-Valmontone e la Orte-Civitavecchia, inserisce la Regione Lazio nella grande rete viaria europea». Positivo il commento del consigliere provinciale del Pdl Gabriele Lancianese, eletto nei collegi del litorale Nord. «Apprendo la notizia  con grande soddisfazione – dice Lancianese – La realizzazione di questo importantissimo tratto, oltre a risolvere numerosi problemi in materia di sicurezza stradale, rilancia ed invigorisce l’economia del territorio». «Grazie alla Regione Lazio e all’Assessore alle Infrastrutture e ai Lavori Pubblici Luca Malcotti – conclude Lancianese – che dimostrano ancora una volta di saper lavorare seriamente prendendo in considerazione problemi reali e portando a cuore lo sviluppo del territorio, il tratto Tarquinia-Ansedonia è, dopo 43 anni, una realtà».

ULTIME NEWS