Pubblicato il

A12: presentato il progetto di viabilità integrativa

Lo ha predisposto il gruppo consiliare ‘‘Per il Bene di Tarquinia’’ con la collaborazione di cittadini, aziende agricole e agrituristiche Gli elaborati tecnici sul piano di mobilità sono a corredo della mozione che sarà illustrata nel corso del prossimo consiglio comunale

Lo ha predisposto il gruppo consiliare ‘‘Per il Bene di Tarquinia’’ con la collaborazione di cittadini, aziende agricole e agrituristiche Gli elaborati tecnici sul piano di mobilità sono a corredo della mozione che sarà illustrata nel corso del prossimo consiglio comunale

TARQUINIA – Il gruppo consiliare ‘‘Per il Bene di Tarquinia’’ ha presentato ufficialmente il progetto viabilità integrativa i relazione all’autostrada tirrenica.  Il consigliere Marco Tosoni ha consegnato ufficialmente gli elaborati tecnici a corredo della proposta di Mozione sul Piano della Mobilità per il prossimo consiglio comunale. «Dopo il silenzio del comune di Tarquinia –scrive Tosoni in una nota – sulla richiesta di un piano della mobilità nel caso si realizzasse il progetto autostradale, i cittadini chiedono soluzioni al drammatico problema di viabilità e di movimentazione dei mezzi agricoli, specialmente nelle zone a sud del centro abitato fino all’innesto dell’attuale autostrada.  La nostra proposta è il frutto di un lungo lavoro,di tanti cittadini, aziende agricole, agrituristiche e turistiche di Tarquinia, che oggi vogliono mettere a disposizione per la soluzione del problema, sperando che dalle polemiche si passi ai fatti». La proposta di viabilità complanare integrativa, completa delle planimetrie si riferisce al lotto funzionale 6A del corridoio autostradale tirrenico settentrionale, nel tratto compreso tra l’attuale svincolo (a raso) di connessione tra la SS1 Variante Aurelia e la SP102 via Aurelia Vecchia, a nord di Tarquinia, e l’attuale svincolo (a raso) di Civitavecchia Nord, di collegamento tra la SS1, la SS675 (Raccordo Civitavecchia-Viterbo) e la A12 Roma-Civitavecchia. La proposta consiste in una serie di tre tratti di complanare, ubicati nella seconda metà del Lotto 6A, dallo svincolo con la SS.1 bis alla pk 8+577 a fine lotto presso lo svincolo Civitavecchia Nord e raccordati con rotatorie alla viabilità di progetto. Tutti i tre tratti di nuova viabilità complanare proposta sono tracciati in adiacenza all’asse principale, necessari per ricucire la viabilità locale che altrimenti si vedrebbe altamente compromessa, a servizio delle comunità attualmente appese all’asse dell’ Aurelia. «Ci aspettiamo – dice Tosoni – che il consiglio comunale sia convocato al più presto per la discussione della proposta tecnica, elaborata da un ingegnere stradale, che si renderà disponibile per la presentazione ufficiale. Il Piano delle Mobilità di ogni comune rappresenta uno strumento importante di pianificazione del territorio,che necessariamente va aggiornato rispetto al progetto proposto dalla Sat  per l’Autostrada Tirrenica, rispetto alle criticità rimaste insolute. Il comune di Tarquinia dovrà inoltrarlo alla Sat come proposta integrativa al progetto esecutivo dell’autostrada A12, urgentemente, come strumento di tutela del territorio, assicurando così soluzioni alle carenze del progetto».

ULTIME NEWS