Pubblicato il

Tidei: "Fin qui solo a difendere il Tribunale"

CIVITAVECCHIA – “Meno spettacolo e più fatti”. Per nulla utile, se non dannosa, secondo l’onorevole Pietro Tidei rappresentante del PD in Commissione Giustizia, l’ intervista al TG3  di alcuni avvocati locali sulla delicata situazione del Tribunale di Civitavecchia. “Al momento – spiega Tidei – sono due le commissioni al lavoro, quella “tecnica” e interna al Ministero della Giustizia e quella parlamentare della quale faccio parte. Accendere i rilettori su Civitavecchia non giova e dimostra la tendenza a fare vetrina e basta”. Prende le mosse di qui Tidei per denunciare l’atteggiamento di chi sull’argomento fa solo parole: “Sta di fatto che sono il solo deputato in Commissione a portare avanti questa battaglia – ha aggiunto – malgrado le promesse, comprese quelle del Sindaco, nessun altro rappresentante si è affiancato a me, né del Pdl né di altri partiti. Non solo, ma neanche la Regione si è mossa. Sarebbe bene che che i partiti e gli organismi dell’avvocatura si attivassero con i propri rappresentanti in Parlamento, ed in particolare in Commissione Giustizia, visto che è qui che si deciderà. Finora invece – conclude l’on. Tidei – a sollevare il problema dei Mega tribunali come quello di Roma, dove lavorano 500 giudici e dove i procedimenti di Civitavecchia affogherebbero nell’inefficienza, sono stato il solo. Il resto sono state solo chiacchiere inconcludenti delle quali si può francamente fare a meno”.

ULTIME NEWS