Pubblicato il

«Chiudendo il Tribunale verrebbe meno una risorsa»

CIVITAVECCHIA – Avvocati sul piede di guerra, pronti a dar battaglia contro l’ipotesi della chiusura del Tribunale di Civitavecchia. L’Ordine degli Avvocati di Civitavecchia è unito e granitico contro la possibilità che possa essere ridefinito l’assetto degli uffici giudiziari e per tale motivo Civitavecchia possa trovarsi senza il suo Tribunale. È impensabile che possa venire a mancare una struttura così importante, ma il problema esiste ed è tangibile. «Collaborare con ogni rappresentanza politica del territorio per avere un supporto alla paventata ipotesi della chiusura del Tribunale di Civitavecchia». Così questo pomeriggio al Palazzo di Giustizia ha introdotto i lavori il presidente dell’Ordine degli Avvocati, Paolo Mastrandrea, alla presenza dell’Onorevole, Pietro Tidei.  Mastrandrea, constata di persona la situazione alla quale potrebbe andare incontro la struttura, ha dichiarato: «Chiudere il Tribunale di Civitavecchia significa togliere alla città l’ennesima risorsa. E’ doveroso anziché depauperare il territorio potenziarlo e indirizzare investimenti nelle infrastrutture». L’onorevole Pietro Tidei si è fatto portavoce della protesta degli avvocati di Civitavecchia facendo presente che i criteri oggettivi per  la chiusura degli uffici giudiziari devono tenere conto dell’estensione del territorio delle potenzialità dello stesso e delle caratteristiche intrinseche.
Viv.Ser.

ULTIME NEWS