Pubblicato il

Ncc, La Rosa replica alla Filt: "Bene le 25 licenze"

CIVITAVECCHIA – “Affinché la crescita occupazionale sia robusta e duratura è necessario investire nell’istruzione e formazione del capitale umano , oltre che nella regolarizzazione di chi opera nel settore crocieristico”.  Lo sottolinea il delegato alla mobilità Patrizio La Rosa, alla luce dell’avvio della concessione di 25 nuove licenze Ncc annunciata dal sindaco Moscherini. “Questa azione  – ha spiegato – unita ad altre in programma , può rappresentare il rilancio economico e sociale della città, e rappresenta un intervento nel contrasto all’evasione fiscale eliminando o riducendo l’abusivismo e la disoccupazione”. E rispondendo alle critiche della Filt Cgil La Rosa accusa il sindacato di voler ingarbugliare l’argomento bloccando le soluzioni adottate. “La realtà del settore crocieristico e del lavoro è profondamente diversa e richiede soluzioni immediate – spiega ancora – non si tratta solo di uniformarsi alle direttive europee  favorendo l’accesso al lavoro a tutti , ma anche di sopperire alla domanda di servizi determinata dal costante aumento del traffico crocieristico. Sull’aspetto economico e programmatico del settore del trasporto pubblico e privato, inoltre, qualche tempo fa ho prodotto una dettaglia relazione  che considerava lo sviluppo del traffico crocieristico , gli aspetti connessi alla stagionalità del fenomeno, alle esigenze dei cittadini in un contesto di un articolato e moderno sviluppo turistico del territorio e relativi servizi”. 

ULTIME NEWS