Pubblicato il

Dopo il successo della sfilata dei carri pronto il bis in estate

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – Non si è ancora spento a Tolfa l’eco del grande successo ottenuto domenica dalla 17esima edizione della sfilata dei carri di carnevale organizzata come semre dal comitato femminile della Croce Rossa di Tolfa in collaborazione con la giunta Landi e con il finanziamento della Fondazione Cariciv. Alle 15 dal rione Poggiarello è partito l’allegro corteo di figuranti dietro a dei meravigliosi e sempre più perfetti carri allegorici. L’edizione 2012 resterà negli annali come l’edizione che ha riscontrato un vero proprio boom di presenze sia fra i figuranti che di turisti che sono accorsi in collina per vedere la sfilata riempiendo tutti i locali tolfetani. Da applausi il comitato organizzativo ma anche tutti i gruppi che, nonostante la crisi e i tagli ai finanziamenti, sono riusciti con grande sacrifici e tanto lavoro a mettere su una manifestazione così riuscita. Lungo le vie di Tolfa, al ritmo di musiche travolgenti hanno sfilato i carri allegorici e i tanti gruppi di maschere di ogni genere. Le diverse associazioni presenti nel paese anche quest’anno si sono superate in fantasia e maestria e tutto il paese è stato invaso da musiche, danza, allegria, coriandoli e stelle filanti. La sfilata si è poi conclusa nella piazza principale, dove c’è stato il secondo momento della festa. In apertura della sfilata il carro più numeroso, quello cioè della scuola dell’Infanzia di Tolfa, ispirato al film d’animazione ‘‘Rio’’ che ha strappato applausi a non finire. Le insegnanti insieme a più di 100 bambini di tre, quattro e cinque anni hanno travolto il pubblico a ritmo di samba. La banda musicale G.Verdi suonando e ballando insieme all’associazione Artiamo ha sfilato con carro che rappresentava aspetti e personaggi legati agli USA. Il terzo gruppo è stato quello della Croce Rossa dietro al carro allegorico ispirato al popolare film Disney: ‘‘Nemo’’. A seguire l’Asda che ha ricreato il magnifico popolo dei maya. Infine a chiusura della sfilata il carro degli Scout che hanno raffigurato il mondo dei giapponesi. Assenti per la prima volta i motociclisti: il gruppo collinare ha scelto di non sfilare per rispetto al giovane motociclista deceduto a Civitavecchia in un incidente stradale a Pantano. Complimenti quindi alla task force del sindaco Landi composta dai Vigili Urbani, dai volontari della ProCiv di patron Filabozzi e dai Carabinieri della stazione di Tolfa. Perfetta l’organizzazione del viabilità e dei parcheggi E’ stato talmente un successo che l’assessore al Turismo e alla cultura, Cristiano Dionisi, ha proposto alle associazioni di ripetere questo evento durante il ”Tolfarte”.   “””£ E Q E

ULTIME NEWS