Pubblicato il

Resta in carcere Battilocchio

Resta in carcere Battilocchio

Il gup Giorgianni ha sciolto la riserva e ha convalidato l'arresto dell'ispettore della Asl

CIVITAVECCHIA – Il giudice Giovanni Giorgianni ha sciolto la riserva, convalidando l’arresto e disponendo la custodia cautelare in carcere per Franco Battilocchio, l’ispettore della Asl RmF arrestato dagli agenti della Polizia di Frontiera con l’accusa di concussione. L’uomo, incaricato del controllo sulla sicurezza nei cantieri, è stato sorpreso mentre stava per intascare una mazzetta da un rappresentante della Privilege Yard. Per lui, quindi, rimangono chiuse le porte del supercarcere di Borgata Aurelia, come chiesto dal procuratore capo Gianfranco Amendola al termine dell’udienza di convalida. L’avvocato Monica Paglialunga, difensore dell’uomo, aveva chiesto la remissione in libertà o, in subordine, la concessione degli arresti domiciliari. Probabile che la stessa richiesta venga presentata anche al Tribunale del Riesame «ma per il momento – ha spiegato l’avvocato – sto valutando la situazione, per decidere poi il da farsi». Convalidato l’arresto, ora bisognerà attendere anche quelle che saranno le decisioni della dirigenza della Asl RmF; nel caso in cui venga confermato il reato di concussione in flagranza, si potrebbe anche profilarsi per Battilocchio il licenziamento senza preavviso.

ULTIME NEWS