Pubblicato il

«Battilocchio, il sindaco del buon governo»

«Battilocchio, il sindaco del buon governo»

ALLUMIERE. Elogi da parte degli assessori provinciali Rosati e Stella e del consigliere Minnucci al primo cittadino collinare Bilancio positivo per la giunta di centrosinistra che si appresta alla corsa elettorale per il secondo mandato

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Grande affluenza di pubblico venerdì sera presso l’auditorium comunale dove si è tenuto il resoconto di questi 5 anni di giunta Battilocchio. Il sindaco Augusto Battilocchio e tutta l’amministrazione hanno voluto fare con la popolazione un accurato rendiconto di questi anni di attività e di governo. Ospite d’onore della serata l’assessore provinciale al Bilancio Antonio Rosati il quale ha introdotto la serata spendendo parole di elogio per Battilocchio e la sua giunta. Oltre a Rosati sono intervenuti anche l’assessore provinciale alla scuola Rita Stella e il consigliere provinciale Emiliano Minnucci. Tutti e tre gli interventi hanno ribadito l’onestà ed il buon governo del sindaco, che pur di fronte a grandi problematiche presentatesi durante i cinque anni ormai in scadenza, ha ottenuto un ottimo bilancio conclusivo. Esauriente poi l’intervento del primo cittadino Augusto Battilocchio, che, dopo aver ringraziato tutti i suoi collaboratori, in maniera sintetica ha illustrato i punti salienti del programma ormai attuato e le scelte, non sempre facili, che sono state prese. Il sindaco si è dichiarato soddisfatto del gran lavoro svolto ed ha lasciato la parola ai vari assessori che sono intervenuti scendendo nei dettagli del proprio lavoro. L’assessore ai Lavori Pubblici Mario Ceccarelli ha puntualizzato il gran numero delle opere pubbliche eseguite sia nel paese che nella frazione, evidenziando in particolare il nuovo campo sportivo, fiore all’occhiello di tutto il comprensorio. Il vice sindaco e e assessore ai Servizi Sociali, Turismo e Spettacolo Angelo Superchi ha incentrato il suo intervento sul difficile momento economico italiano che ha ridotto molti padri di famiglia, all’improvviso senza lavoro, a rivolgersi al Comune per qualche aiuto. Grande rilievo poi da partedi Superchi per il Palio delle Contrade ormai decollato a tal punto da essere uno degli eventi clou della regione. E’ stata poi la volta dell’assessore all’Istruzionee alla Cultura Stefania Cammilletti che, dopo aver illustrato la vicenda della chiusura del plesso della Scuola dell’Infanzia e la sua nuova collocazione, ha ricordato il grande impegno profuso per la diffusione della cultura. Molteplici le iniziative culturali svoltesi ad Allumiere: ”La Divina Commedia” e  ”L’Eneide” ossia i teatri itineranti al Faggeto; il ”Festival della Poesia Vernacolare dell’Alto Lazio”, il ”Concorso Nazionale di Composizione per Marce Brillanti”, ”Incontrarte”, ”la Ferrata”, numerose presentazioni di libri e la recentissima produzione del DVD sull’allume, valore aggiunto del paese collinare. L’assessore all’Ambiente Enrica Artebani ha tirato le somme sul porta a porta, progetto pienamente riuscito grazie alla capillare diffusione ed alla maturità dei cittadini. L’assessore Pietro Vernace si è soffermato sulla caccia, sul centro anziani  e sui giovani. A seguire l’assessore alle Attività Produttive e Sviluppo Giuseppe Stefanini ha posto l’attenzione sulla zona artigianale, sul centro della castagna e sulla difesa dei castagneti dalla cinipide. Ogni assessore ha poi tenuto a ringraziare gli uffici di propria competenza per il lavoro svolto in maniera puntuale nonchè la Protezione Civile, sempre pronta per ogni evenienza, dall’intervento alle scuole fino a quello più recente della neve. A tal proposito il delegato alla Prociv, Costantino Regnani, ha voluto ringraziare personalmente tutti i volontari che con grande senso d’altruismo lavorano instancabilmente. Il pubblico, ascoltatore attento, ha apprezzato molto il rendiconto ed è rimasto numeroso fino al termine della riunione.

ULTIME NEWS