Pubblicato il

"Cittadella della giustizia? Una figuraccia"

CIVITAVECCHIA – «La Cittadella della giustizia è un mezzo per nascondere una figuraccia madornale». Interviene così il consigliere Pdl Annita Cecchi sull’idea avanzata dal candidato a sindaco Pd Pietro Tidei: «Ricordo ancora le parole di Tidei di alcuni mesi fa quando, davanti al rischio chiusura del nostro tribunale affermava che per il tribunale di Civitavecchia non c’era alcun rischio chiusura. A differenza di lui, questa maggioranza faceva quadrato con gli operatori giudiziari, impegnandosi a tutti i livelli per scongiurare tale ipotesi, comprendendo le negative conseguenze che ne sarebbero derivate. Mesi dopo, quando il pericolo diventava reale, Tidei faceva retromarcia ponendosi in prima linea a protezione del tribunale che lui stesso dichiarava immune da qualsiasi chiusura. Solo che la figuraccia ormai era incassata e la manovra di ripiego posta in essere oggi per salvare capra e cavoli di fronte ai cittadini, chiamata Cittadella delle Giustizia, non solo appare una chimera dalla dubbia utilità, ma sostanzialmente riprende, sia nel nome sia nei fatti, le varie “Cittadelle” che questa amministrazione ha realizzato e progettato. Di tutto ciò non possiamo che ringraziarlo perché con le sue parole conferma che abbiamo agito bene e che forse la sua “Cittadella della Giustizia” la potremmo inserire al fianco di quella della Danza e della Musica, nell’ottica di una nuova cultura, comica e satirica, di Civitavecchia».

ULTIME NEWS