Pubblicato il

«Ma la Peruzzi da che parte sta?»

MONTALTO. Spariti i partiti dai manifesti. Caci incalza la candidata a sindaco L’antagonista spiega: «Io sto con la lista civica, dalla parte dei cittadini»

MONTALTO. Spariti i partiti dai manifesti. Caci incalza la candidata a sindaco L’antagonista spiega: «Io sto con la lista civica, dalla parte dei cittadini»

MONTALTO – Botta e risposta tra Paola Peruzzi, candidata a sindaco del Pd e Sergio Caci, in corsa per lo scranno più alto con la lista Civica ‘’Sergio Caci sindaco’’. Il Pd di Montalto chiede da che parte sta Sergio Caci. Immediata la risposta del candidato: «Dalla parte dei cittadini». «I signori del Pd montaltese – dice Sergio Caci – forse non sanno che una Lista Civica si fonda sulla trasversalità dei suoi componenti. Sia il candidato sindaco che gli altri membri del gruppo appartengono infatti a differenzi realtà politiche. Ognuno di essi ha lasciato alle spalle i simboli delle proprie appartenenze, per entrare nella stanza comune ‘‘Caci Sindaco’’ con l’intento di mettere insieme le idee che facciano solo il bene del paese, lasciando fuori le logiche di partito. Per quanto riguarda il comunicato di  Fabiola Talenti ricordiamo che il suo ruolo di consigliere comunale, così come quello degli altri firmatari della mozione, è proprio quello di metterci la faccia per combattere delle battaglie dalle quali altri hanno ben pensato di rimanere fuori. Si ricorda infatti che nessuno del Partito democratico locale ha mai partecipato alle tante manifestazioni cittadine contro il dissociatore, nonostante i ripetuti inviti ricevuti. Non ultimo il consiglio provinciale durante il quale si è deliberato contro il dissociatore, senza il voto di Carai, guarda caso assente». «Tornando alla Lista civica – conclude Caci – ma Paola Peruzzi da che parte sta? Non capiamo, infatti, come sia stato possibile che il Pd, forte della sua appartenenza politica, abbia cambiato il manifesto elettorale della propria candidata, sostituendo i simboli dei partiti della coalizione messi in un primo momento, con un unico simbolo civico».

ULTIME NEWS