Pubblicato il

Moscherini: "Udc preziosa per la fase 2"

Moscherini: "Udc preziosa per la fase 2"

CIVITAVECCHIA – Dopo aver ricucito lo strappo con la fondazione Città Nuove legata al presidente della Regione Lazio Renata Polverini, il sindaco Moscherini ha intenzione di rafforzare e ricompattare ancora di più le larghe intese in vista delle prossime amministrative. E così, nonostante le dimissioni da segretario di Marco Di Gennaro, oggi vicino al centrosinistra, e la candidatura a sindaco di Mirko Mecozzi, il primo cittadino scrive oggi agli “amici dell’Udc”, ricordando i cinque anni al Governo che stanno per concludersi. “Durante questo periodo – ha spiegato – devo constatare che l’Udc è stato al mio fianco in molte occasioni, svolgendo una funzione importante, all’interno dell’amministrazione comunale. Oggi, a due mesi dalla scadenza elettorale, credo che sia doveroso da parte mia, invitare gli esponenti regionali e nazionali, la dirigenza locale e la base del partito a riflettere approfonditamente sulle scelte da intraprendere. Sono certo che, insieme alle forze che appoggiano le Larghe Intese nel secondo mandato, avremo la possibilità di affrontare un altro quinquennio, in cui si porterà a compimento il lavoro svolto fino ad oggi e quanto definiremo nel programma elettorale”. Secondo Moscherini questo rappresenta un’occasione unica di continuità amministrativa, “che consentirà a Civitavecchia – ha aggiunto – di affrontare la “Fase 2”, cioè il momento in cui, dopo il risanamento e la programmazione delle opere strategiche per la città, si procede con l’attuazione pratica del progetto di Rinascita di Civitavecchia. Ritengo che la partecipazione dell’Udc al secondo mandato, sia importante in questa prospettiva, anche alla luce della rinnovata sinergia Comune – Regione e della fiducia espressa recentemente dal Presidente Renata Polverini, e dalla sua fondazione Città Nuove. Non mi resta dunque che chiedere di incontrarci per meglio approfondire le tematiche sul tappeto”.

ULTIME NEWS