Pubblicato il

Intitolato a Filiberto Bellucci l'edificio della ex Colonia provinciale al Lido

La struttura è stata concessa in comodato trentennale gratuito all'Avad

La struttura è stata concessa in comodato trentennale gratuito all'Avad

TARQUINIA – Sarà intitolato a Filiberto Bellucci l’edificio della ex-colonia provinciale di Tarquinia Lido che ospita l’associazione volontari assistenza disabili, da lui presieduta fin dalla fondazione. Inoltre, l’intera struttura è stata concessa in comodato gratuito trentennale all’Avad. La notizia è stata resa nota nei gironi scorsi durante un pranzo organizzato dall’associazione al quale hanno preso parte il consigliere provinciale Alfio Meraviglia (Udc) il consigliere comunale Silvano Olmi (Pdl), l’imprenditore Enrico Benedetti, e tanti amici dell’associazione che si sono stretti attorno alla famiglia Bellucci e agli ospiti della struttura. “È un grande successo – ha dichiarato il consigliere provinciale Alfio Meraviglia – ottenuto all’unanimità, con un voto trasversale di tutti i partiti. Sono veramente orgoglioso di essermi fatto promotore di questa importante iniziativa sociale che ha registrato il favore dell’intero consiglio provinciale. Aver dato risposta a questa istanza in tempi rapidissimi – ha aggiunto Meraviglia- ci rende, in veste di amministratori, orgogliosi di aver potuto riconoscere e sostenere l’impegno dei volontari.” “L’Avad – ha aggiunto il consigliere comunale Silvano Olmi – svolge un’importante opera di assistenza nei confronti dei disabili e degli emarginati. Sono contento che l’amministrazione provinciale si sia dimostrata ancora una volta vicina alle problematiche della città. Il nome di Filiberto Bellucci rimarrà per sempre impresso nelle generazioni future come esempio di carità cristiana.” A Filiberto Belucci, recentemente scomparso, è succeduto nella carica di presidente dell’Avad il figlio Paolo, che a nome della famiglia e degli ospiti dell’associazione, ha voluto ringraziare l’intera amministrazione provinciale, il consigliere Alfio Meraviglia e i tecnici della provincia, per l’impegno profuso e per la celerità con la quale sono riusciti a portare a compimento un atto così importante.
 

ULTIME NEWS