Pubblicato il

I nerazzurri di Lorenzini hanno battuto per 2-1 la Foglianese

di ROMINA MOSCONI

Tornano alla vittoria i ‘96 del Civitavecchia (2-1) disputando una buona gara contro una Foglianese mai doma che ha combattuto fino all’ultimo secondo per ottenere un risultato positivo. «Siamo partiti subito bene prendendo in mano le redini della partita senza nulla concedere al quotato avversario – spiega mister Lorenzini – intorno al 15’ del primo tempo con una punizione dai 20 metri generosamente concessa dal direttore di gara ha permesso agli ospiti di passare in vantaggio. A questo punto abbiamo accusato il colpo poi però siamo riusciti a riorganizzarci e a riprendere e macinare gioco. Prima dello scadere della prima frazione di gioco era Yamani a far gridare al goal con un tiro dai venti metri che scheggiava l’incrocio dei pali alla destra dell’estremo ospite. Nella ripresa il copione non è cambiato: abbiamo avuto ancora due buone occasioni prima con Pilara e poi con Yamani che ha colpito il suo secondo legno a portiere ormai battuto. Negli ultimi venti minuti c’è stata la svolta della gara: la pressione costante della squadra di casa ha portato i suoi frutti con le due marcature realizzate da Yamani e Sacripanti». I nerazzurri hanno quindi conquistato 3 punti preziosi che riportano i civitavecchiesi a ridosso delle prime posizioni e che ridanno l’entusiasmo per un finale di stagione che si preannuncia incerto e ricco di colpi di scena, «Con la speranza – conclude Lorenzini – di non subire più tutti gli infortuni che in queste ultime settimane hanno decimato l’organico rendendo difficile la preparazione di gare molto importanti». Per i nerazzurri: Remedi, De Paoli, Ramoni, Mariani, Vespignani (st Moscatelli), Cavallo (st Ungaro), Sacripanti, Cherubini (st Di Giacinto), Cirotto, Yamani, Pilara (st Lo Vacco). A disp. Tossio, Bernetti.

ULTIME NEWS