Pubblicato il

"Subito un tavolo con Enel"

"Subito un tavolo con Enel"

L'Idv interveniene sullo stato di agitazione degli operai della ditta Guerrucci. Allarme anche della Fiom Cgil

CIVITAVECCHIA – Prosegue il presidio degli operai della ditta Guerrucci fuori i cancelli della centrale Enel di Tvn, preoccupati per il loro futuro e per risvolti occupazionali negativi che potrebbero derivare dalla contrazione di alcune attività svolte dall’impresa presso la centrale. Secondo alcune voci, infatti, a causa di una gara di appalto per alcuni lavori di manutenzione all’Enel, alla quale avrebbero partecipato anche ditte non cittadine, sarebbero a rischio circa 30 posti di lavoro. Dopo il Prc, ad esprimere solidarietà ai lavoratori è l’Idv che propone l’immediata convocazione di un tavolo con l’Enel per verificare e far rispettare gli accordi presi. «La riconversione della centrale fu dichiarata quale grande opportunità di sviluppo soprattutto per l’indotto metalmeccanico. Molte aspettative sono state disattese già a partire dagli appalti per la costruzione lasciando alle nostre ditte un ruolo marginale e spesso di subappalto che ha di fatto rappresentato il termine della loro esistenza». Massima attenzione sulla situazione dei lavoratori anche da parte di Fiom Cgil che nel ringraziare tutti quei politici che si sono interessati della vicenda, ricorda loro che «questo non è un “piatto ricco” nel quale inzuppare solo ora, a ridosso delle elezioni cittadine».

ULTIME NEWS