Pubblicato il

Grandi manovre per la scelta del candidato sindaco

Allumiere. A pochi giorni dalla consegna delle liste in collina sono ancora atto le trattative In corsa di sicuro Battilocchio (Pd) e Morbidelli (Civica). Al vaglio Remondini (Fontanatonna) e Vittori (Prc) 

Allumiere. A pochi giorni dalla consegna delle liste in collina sono ancora atto le trattative In corsa di sicuro Battilocchio (Pd) e Morbidelli (Civica). Al vaglio Remondini (Fontanatonna) e Vittori (Prc) 

ALLUMIERE – Mancano ormai solo pochi giorni alla consegna delle liste da parte dei gruppi che si candidano alle prossime elezioni comunali del 6-7 maggio che serviranno per rinnovare la massima assise cittadina, ma in paese i giochi, le alleanze, gli incontri sono in pieno svolgimento e in tutto il paese c’è gran fermento. Le uniche cose certe sono la lista del Pd che sostiene come candidato sindaco l’attuale sindaco Augusto  Battilocchio. In questa lista c’è stato qualche problema per rispettare le quote rosa dopo l’uscita dell’assessore Stefania Cammilletti. Dal Pd però assicurano che la questione è risolta. Questa lista oltre che del Pd è sostenuta dai Riformisti Italiani e dalla Rete dei cittadini. Grande novità poi da parte di ‘‘Allumiere nel cuore’’ che presenta come candidato sindaco Roberta Morbidelli. Per la prima volta in collina c’è un candidato donna segno che i tempi stanno cambiando. «Siamo contro la discarica e continueremo a lottare per il miglioramento della vita del paese – spiega il consigliere comunale Vincenzo Sgamma – Roberta da dieci anni è nel consiglio comunale, è stata in Comunità Montana ed è un’esperta quindi le diamo piena fiducia. Anche le persone che sono in lista fanno parte della società civile e sapranno dire la loro». Dal gruppo di ‘‘Allumiere nel cuore’’ sono però usciti Paolo Brutti e Umberto Di Pietrantonio, i quali, stando alle notizie che circolano, appoggeranno Fontanatonna, ma non è ancor dato di sapere se faranno parte della lista del movimento. Grosse novità invece arrivano dal gruppo del Prc: dopo aver annunciato di partecipare da soli alla competizione si sono accordati per il nome. Il candidato del Prc quindi dovrebbe essere Domenico Vittori, molto apprezzato in paese perché da anni è presidente dell’Avis collinare ed è stato poi ex segretario del Prc e ex  presidente della Comunità Montana.  Cammineranno da soli anche i ‘’Fontanaroli’’, il gruppo ‘’Fontanatonna’’, infatti, come ha annunciato da tempo, non vuole aderire a «giochetti di partito e accordi delle segreterie in segreto» e quindi partecipaerà con un proprio logo, un proprio candidato, una propria lista e un proprio programma «quello cioè che abbiamo realizzato insime  alla gente del nostro paese che ci ha dato delle indicazioni». «Fontanatonna è una lista cittadina trasversale che raccoglie anime diverse, non volgiamo essere riconducibili a nessun partito, come abbiamo detto più volte, la nostra porta è aperta a tutti insiem vogliao costruire una politica fatta per la gente e con la gente e non con accordi sotterranei e ‘’amicizie’’ varie». In paese si vocifera che questo gruppo sosterrà il giovane e competente Paolo Remondini (35 anni), laureato in psicologia. Ancora incertezze invece per l’IdV che per ora resta in finestra. Chiarimenti poi arrivano dal movimento ‘’Se non ora quando’’. “Siamo un movimento trasversale – spiegano dalla segreteria – e ognuna di noi è liberissima di schierarsi dove vuole e di sostenere chi vuole»

ULTIME NEWS