Pubblicato il

Scuola materna, il Prc lancia l'allarme

CIVITAVECCHIA – Un’assemblea pubblica per discutere del problema delle liste di attesa e, in generale, delle scuole materne a Civitavecchia. A lanciare l’allarme e promuovere l’iniziativa, in programma mercoledì 4 aprile alle 17.30 nella sede di via dei Bastioni, è stato il Prc locale che ha criticato gli interventi dell’amministrazione comunale. “Come quello di chiudere, a suo dire per mancanza di personale, la scuola materna comunale di via Dell’Immacolata – hanno spiegato Valentina Di Gennaro e Daniela Damiano della federazione della sinistra – non accettando più iscrizione per l’anno 2012/13 fino alla chiusura definitiva della stessa scuola. Inoltre, a peggiorare la situazione la notizia che anche una scuola privata parificata sta chiudendo”. Il Prc prende in considerazione anche la situazione del I circolo, “scuola storica del centro – hanno aggiunto – e da poco super ristrutturata: qui ci sono due classi vuote, non utilizzate per mancanza di personale, sia  insegnante che ausiliario, nonostante ci siano circa cinquanta bambini di tre anni in lista d’attesa per settembre. Analizzando la situazione ci rendiamo conto che la nostra realtà cittadina è contorta e abbastanza contraddittoria, con l’Amministrazione Comunale che non garantisce il sostegno adeguato alle famiglie. Ora la situazione si fa emergenziale; ci chiediamo a chi verranno affidati circa 200 bambini civitavecchiesi di tre anni mentre i genitori vanno a lavoro”. Il Prc auspica una necessaria riorganizzazione del sistema scolastico comunale per quanto concerne la scuola dell’infanzia “che, anche se non considerata scuola dell’obbligo, costituisce un sostegno importantissimo – hanno aggiunto – per lo sviluppo dei bambini e per le famiglie i cui genitori lavorano entrambi”. 

ULTIME NEWS