Pubblicato il

"Il canile territoriale sarà realizzato dopo le elezioni"

CIVITAVECCHIA – «Il canile territoriale dovrà aspettare almeno fino a dopo le elezioni e l’insediamento della nuova amministrazione».
Lo afferma l’assessore Giancarlo Frascarelli, nonostante le dichiarazioni di una volontaria del canile che annunciava la stipula di un protocollo di intesa tra i rappresentanti dei comuni interessati (Civitavecchia, Tolfa e Allumiere) per determinare il numero di amici a quattro zampe che ogni città del comprensorio vorrebbe ospitare nella struttura e il costo per ogni singolo animale.
«A circa 30 giorni dal termine delle attività dell’amministrazione, non si può pensare di avviare procedimenti in questo senso – ha detto Frascarelli – non c’è il tempo materiale per farlo». E ha assicurato che «il canile continuerà a restare aperto ospitando e occupandosi degli animali in esso ricoverati fino alla realizzazione di un nuovo canile».
Una volta realizzata la struttura, questa non prenderà in carico solo i 134 animali attualmente presenti nel canile di Civitavecchia, ma anche quelli di Tolfa e Allumiere, alcuni dei quali oggi ospiti a carico del comune presso la struttura braccianese e che con la realizzazione della nuova sede potranno finalmente ‘‘tornare a casa’’.

ULTIME NEWS