Pubblicato il

Tutto pronto per la processione del Cristo Morto

CIVITAVECCHIA – E’ iniziata mercoledì la serie di celebrazioni religiose che si susseguiranno fino a Pasqua. Mercoledì si è tenuta la messa crismale nella Cattedrale gremita. «La Messa Crismale – ha spiegato il Vescovo – è il momento celebrativo in cui, alle porte del triduo sacro, viviamo il dono del sacerdozio. La partecipazione all’unico sacerdozio di Cristo si realizza in una forma filiale comune a tutti i battezzati e in una forma paterna specifica dei ministri ordinati». Questa sera c’è stata invece la messa in Coena Domini con cui si è celebrata l’istituzione da parte di Gesù nell’ultima cena del dono dell’Eucarestia. Particolarmente emozionante la lavanda dei piedi: «Lui ci ama tanto – ha proseguito il Vescovo – e con la lavanda dei piedi ai discepoli ci insegna che dobbiamo farci servi gli uni degli altri amando come Lui ci ama». Domani è il grande giorno della processione del Cristo Morto organizzata dall’Arciconfraternita del Gonfalone. Il corteo religioso partirà alle 20.30 dalla chiesa della Stella, si continuerà per via Piave, via Trieste, via Stendhal, corso Marconi, piazza Vittorio Emanuele, largo Cavour, largo Plebiscito, corso Centocelle, via Buonarroti, via Annovazzi, viale Baccelli, via Strambi, via Bernini, corso Centocelle, largo Plebiscito, largo Cavour, piazza Vittorio Emanuele, corso Marconi, via Stendhal, via Trieste, via Piave e piazza Leandra e poi rientro nella chiesa della Stella. Per ora sono già 210 penitenti iscritti ma altri se ne aggiungeranno domani. Quasi 800 le persone che sfileranno tra penitenti, figuranti, confratelli delle due confraternite, musicisti delle due bande, portatori, fedeli, sacerdoti, religiosi e volontari. Domenica alle 11 dalla chiesa in piazza San Giovanni uscirà la processione del Cristo Risorto promossa dalla Confraternita dell’Orazione e Morte.
Rom. Mos.

ULTIME NEWS