Pubblicato il

Piazza Fratti gremita per Beppe Grillo

Piazza Fratti gremita per Beppe Grillo

Aperta ufficialmente la campagna elettorale del movimento "Cinque stelle"

CIVITAVECCHIA – Piazza Fratti gremita, ieri sera, per l’apertura della campagna elettorale di Devid Porrello, affidata a Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle e famoso comico. Una serata all’insegna della musica, del dibattito, delle proposte per il futuro. E soprattutto una serata all’insegna dei giovani. Sono stati loro i protagonisti dell’iniziativa. Il colpo d’occhio infatti per i presenti è stato notevole: non solo persone di mezz’età e adulti già addentro al mondo della politica, ieri in piazza sono scesi tanti giovani, chi solo curiosi chi con il desidero ardente di ascoltare proposte nuove e soprattutto un nuovo modo di vedere la politica.
Beppe Grillo con il suo carisma ha conquistato tutti: innegabile infatti che il suo charme abbia colpito più o meno i ragazzi, a prescindere dai contenuti che potevano essere o meno condivisi. Grillo è partito toccando temi nazionali, seguendo i suoi cavalli di battaglia che i suoi fans già conoscono essendo anche i temi trattati sul suo sito internet (www.beppegrillo.it). Si è parlato infatti di eccessiva tassazione, di necessità di trasparenza pubblica, dell’abolizione dei rimborsi elettorali, tema scottante dopo ciò che sta avvenendo in Lega Nord, e della possibilità di non ricorrere solamente a situazioni che prevedano il cemento per il rilancio delle economie locali e nazionali.
Grillo ha toccato anche le criticità cittadine: ha difeso la Frasca dall’ipotesi di cementificazione: «Porticciolo turistico? Ci sono più porti che barche», ha rilanciato la raccolta differenziata dei rifiuti, dimostrando di come in una sola giornata di raccolta sia stato possibile ottenere un sostanzioso assegno in cambio della ‘‘merce’’ e ha chiesto a gran voce maggiore trasparenza nelle amministrazioni e nelle spese pubbliche.
Poi la parola è passata ai candidati civitavecchiesi, che uno ad uno hanno preso la parola sul palco, elencando il proprio titolo di studio, i propri cavalli di battaglia e del perchè abbiano deciso di scendere in campo. Tanti i padri di famiglia e i pendolari, con le condizioni di questi ultimi particolarmente sotto accusa, essendo costretti a viaggiare tutti i giorni per diverse ore in ‘‘carri bestiame’’. A chiudere il candidato sindaco Devid Porrello, che ha affermato: «Sono solamente il portavoce del nostro gruppo, perchè tutti noi lavoriamo insieme e per lo stesso obiettivo. Qualora andassi in Comune non farei altro che portare in sede le idee e le convinzioni di tutto il nostro movimento e non le mie idee personali». A chiudere breve intervento anche del candidato sindaco ‘‘5 stelle’’ di Tarquinia Celletti.
Unico momento di tensione quando dalla folla si è levato un polemico: «Dove eravate quando mettevano il carbone?» ma Porrello con molta diplomazia e self control ha spiegato che al momento di quella decisione il Movimento 5 Stelle ancora non esisteva.
Alla fine della serata, iniziata alle 21.30 in punto, tanti coloro che hanno avvicinato entusiasti Grillo chiedendo autografi e foto.

ULTIME NEWS