Pubblicato il

Tidei: «Civitavecchia avrà un canile e un gattile»

La promessa del candidato sindaco del centrosinistra che parla anche di un cimitero per gli animali. Il deputato del Partito democratico illustra le novità: «A disposizione del Comune in via del tutto gratuita da cinque a sette ettari di terreno in località La Ciocca»

La promessa del candidato sindaco del centrosinistra che parla anche di un cimitero per gli animali. Il deputato del Partito democratico illustra le novità: «A disposizione del Comune in via del tutto gratuita da cinque a sette ettari di terreno in località La Ciocca»

CIVITAVECCHIA – «Civitavecchia avrà un canile comprensoriale, un gattile sanitario e il cimitero per gli animali». A prometterlo è il candidato del centrosinistra Pietro Tidei che nei giorni scorsi, fa sapere in una nota, ha riunito allo stesso tavolo per parlare della realizzazione della struttura i principali soggetti che possono risolvere il problema. Lega Nazionale Difesa del Cane e Università Agraria di Allumiere concordando con loro un progetto per la realizzazione di un moderno canile comprensoriale. «Tra le novità – spiega il deputato – il raddoppio dei posti rispetto all’attuale struttura, 300 contro 150, e un cimitero dedicato agli animali». Ma non è tutto. A disposizione del comune di Civitavecchia, in via del tutto gratuita, da cinque a sette ettari della località La Ciocca. Questo, quanto promesso, come spiegato dall’Onorevole, dal vicepresidente dell’Università Agraria. «Mentre Gianni Olimpieri – ha aggiunto Tidei – per conto della Lega Nazionale Difesa del Cane, ha presentato un progetto che, oltre ai posti per ospitare i cani, prevede una clinica veterinaria aperta 24 ore su 24, fattorie didattiche per educare i bambini al contatto con gli animali, una sala per conferenze, corsi di pet-therapy e la presenza di addestratori qualificati per cani ‘‘morsicatori’’». Con Carmen Marciano invece, presidente della Leal di Civitavecchia, Tidei ha concordato la realizzazione di un gattile sanitario, sempre in località La Ciocca. Tempi previsti per la realizzazione del tutto: un mese circa. Ma a smentire l’esistenza di un accordo tra il parlamentare, la Lega Nazionale Difesa del Cane, la Leal e l’Università Agraria di Allumiere è il capogruppo Pdl Dimitri Vitali: «Sono 4 mesi che il sottoscritto e l’amministrazione comunale, in sinergia con i Comuni di Tolfa e Allumiere e l’Università Agraria, sta lavorando su questo problema. Noi non abbiamo messo alcun ‘‘cappello’’ sul tema e non vediamo perché lui dovrebbe appropriarsi del nostro lavoro». E ancora: al capogruppo Pdl non risultano accordi tra l’Onorevole e la vicepresidente dell’Università Agraria per la messa a disposizione di circa 7 ettari: «Casomai – spiega Vitali – potrà farlo qualora si riesca a realizzare il canile comprensoriale, comprendendo anche i comuni di Tolfa e Allumiere». Nessun accordo neanche tra Tidei e il Presidente della Leal di Civitavecchia per la realizzazione del gattile «anche perché questa struttura, qualora venisse realizzato il canile comprensoriale, sarebbe già prevista dalle norme attualmente vigenti». Parole poco apprezzate dal candidato del centrosinistra che immediatamente replica ribadendo l’esistenza dell’incontro con la Lndc, Leal e Università Agraria «per la realizzazione, dopo il prossimo 7 maggio di un canile comprensoriale» come già descritto. Ma la smentita non arriva solo dal capogruppo Pdl Vitali. Anche la Rete dei cittadini punta il dito contro l’Onorevole accusandolo di aver fatto suo un progetto portato avanti proprio dal movimento politico capeggiato da Ombretta De Monte, ‘‘costretto’’ ad intervenire «per evitare che qualcuno, in questo caso Tidei, si appropri di un’iniziativa nata, proposta e portata avanti dalla Rete dei Cittadini di Civitavecchia e Allumiere».

ULTIME NEWS