Pubblicato il

Gettato nel Tevere: il corpo è del piccolo Claudio Franceschelli

FIUMICINO – Gli esami del Dna, effettuati dai Carabinieri del Ris di Roma, hanno accertato che il corpo rinvenuto lo scorso 29 marzo nel Tevere, all’altezza di via Col del Rosso, a Fiumicino, era del piccolo Claudio Franceschelli. Il bimbo, di 16 mesi, all’alba dello scorso 4 febbraio fu lanciato dal padre nel Tevere, da Ponte Mazzini. Subito dopo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, rintracciarono e bloccarono il papà, autore del folle gesto, nei pressi del Ponte Testaccio. Oggi, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno informato l’Autorità Giudiziaria nonché i familiari del piccolo Claudio.

ULTIME NEWS