Pubblicato il

Il responsabile del settore giovanile del Ladispoli sull’andamento dei team

ALLIEVI

ALLIEVI

di ALESSIO ALTIERI

È una stagione a due facce quella degli Allievi del Ladispoli Calcio, che, alternando buonissime prestazioni e ad altre negative, hanno in parte compromesso una stagione che poteva regalare qualche soddisfazione in più. «Per quanto riguarda gli Allievi – ha dichiarato il responsabile del settore giovanile del Ladispoli Claudio Dolente – la classifica probabilmente rispecchia il nostro andamento per tutto l’arco della stagione. Sinceramente c’è un po’ di rammarico.
A dicembre abbiamo preso la punta che ci serviva, Bevacqua, che però è andato in prima squadra e quindi non lo abbiamo avuto quasi mai a disposizione. Se si pensa che il nostro bomber – continua Dolente – è Salvato, un ‘96 che mi sono inventato attaccante visto che il suo ruolo negli anni precedenti era difensore centrale, si può capire quanto, con una punta a tutti gli effetti, avremmo potuto fare di più. A tre giornate dal termine comunque stiamo cercando di far fare esperienza ai ragazzi che magari, per un motivo o per l’altro, hanno visto il campo un po’ di meno in questa stagione. Per quanto riguarda l’altra squadra degli Allievi, siamo primi e ovviamente speriamo di riuscire a mantenere fino alla fine questa posizione, sarebbe fondamentale perchè, così come per altre squadre, il fatto di essere una realtà più piccola rispetto a certe romane ci deve rendere orgogliosi di quanto di buono siamo riusciti comunque a fare fino a questo punto».

ULTIME NEWS