Pubblicato il

Ultimi appelli da Fontanatonna

ALLUMIERE – “Questa è la volta buona Per mandare a casa chi governa da troppo tempo! Chi da
10, chi da 15, chi addirittura da 20 anni siede su quelle poltrone”. E’ così che invece si esprimono dal movimento Fontanatonna che nel loro ultimo appello al voto chiedono ai loro concittadini: “Cosa è migliorato nel nostro paese? Avete mai partecipato ad una decisione? Avete mai preso parola in un consiglio comunale per dire la vostra? Avete mai avuto, entrando in Comune, la sensazione di varcare la soglia di un mondo che non vi appartiene? Avete mai avuto la sensazione di trasparenza, di partecipazione e di condivisione guardando il palazzo comunale? A queste ed altre domande vuole dare una risposta seria e concreta la lista n°3  del nostro movimento FontanaTonna; la nostra – proseguono dal movimento collinare che sostiene Domenico Vittori come candidato sindaco. “La nostra è una lista composta da giovani con tanto entusiasmo e capacità e altri meno giovani, ma
con esperienza e motivazioni sane e intatte, con a capo, il nostro candidato a sindaco Domenico Vittori, che è la sintesi delle varie componenti e di un programma ambizioso ma attento alla realtà. Vittori è una persona seria e schietta che ha fatto dell’impegno civile la sua bandiera, sempre al servizio del suo paese. Vogliamo rispondere agli allumieraschi che si sentono traditi dalle mille promesse della politica; dai soliti balletti e dai soliti burattinai. La nostra è l’unica scelta libera di questa tornata elettorale. Se volete continuare a dare fiducia ai ”politicanti” di professione e poi, come sempre, lamentarvene in piazza, siete comunque liberi di farlo. Se, invece, questa volta appoggerete la lista n°3 Movimento FontanaTonna, vi troverete voi stessi ad essere sindaco, assessori e consiglieri, senza nessuno che vi impedisca di sapere, senza nessuno che vi saluti ogni cinque anni. Sarete voi a far funzionare il Comune. Sarà Allumiere che si occuperà di Allumiere”. Da
Fontanatonna poi arrivano alcune proposte in particolare: “In caso di vittoria promettiamo di rinunciare agli stipendi ed ai gettoni di presenza per la creazione di un fondo di solidarietà e potabilizzazione della Fontana Tonna. Cambiare si può. Ed è ora di farlo. Questa – e non un’altra – sarà la volta buona. La volta in cui Alumiere farà la scelta giusta”

ULTIME NEWS