Pubblicato il

Hcs, Tidei: "Porto gli atti alla Magistratura"

Hcs, Tidei: "Porto gli atti alla Magistratura"

“Individuare i responsabili del disastro HCS e  partecipate affinché paghino sul piano penale e rimborsino euro su euro i danni fatti”. È questa la decisione dell’amministrazione comunale di Civitavecchia all’indomani dal recepimento dei bilanci di Hcs e Sot.
E a tal proposito con una specifica delibera la Giunta – fanno sapere da palazzo del Pincio – ha chiesto al sindaco Tidei di denunciare le situazioni anomale e  trasferire gli atti alla Procura della Repubblica, per l’individuazione dei responsabili di eventuali reati penali contro la Pubblica Amministrazione. “Il provvedimento del Governo cittadino conferisce al Sindaco – prosegue la nota – lo stesso pieno mandato di trasmettere  i fascicoli alla Corte dei Conti per perseguire  gli illeciti amministrativi compiuti e farsi risarcire gli  eventuali danni all’Erario.
Il Sindaco Tidei, in base alla stessa delibera,  trasmetterà le carte anche alla Prefettura, all’Inps e agli altri enti previdenziali. L’Amministrazione – aggiungono – ritiene così di dar corso ad un “fatto dovuto” nei confronti della Legge, ma prima ancora dei cittadini. I loro soldi fino a ieri sono stato gettati  in una voragine senza fondo e un esercito di assunzioni inutili, prima che clientelari, ha fatto sprofondare le partecipate in un pantano di debiti”.
“In cambio abbiamo avuto una città sempre più  sporca e con servizi assolutamente carenti, ogni giorno al limite del collasso – ha detto Tidei – e  prima di voltare pagina e di mettere mano alla completa riorganizzazione, è necessario mettere un punto fermo e  definitivo. Ristruttureremo i servizi e ridurremo le spese. L’unico modo di far pagare ai cittadini meno tasse. La Giustizia ha i suoi tempi, ma il percorso che porta all’individuazione dei responsabili degli illeciti e degli abusi ora è cominciato”.

ULTIME NEWS