Pubblicato il

Mare mosso, record di salvataggi

CIVITAVECCHIA – Il mare agitato ha creato non pochi problemi nella giornata di oggi. I disagi maggiori si sono registrati su una affollata spiaggia a Sant’Agostino, dove i bagnini hanno lavorato tutto il giorno per aiutare e in alcuni casi soccorrere le persone in difficoltà. A scontrarsi con le onde non sono stati solo i bambini ma anche gli adulti e solo la presenza in spiaggia di personale qualificato, assunto dai vari stabilimenti balneari ha fatto sì che le varie situazioni non degenerassero. Come nel caso della prima spiaggia di Sant’Agostino, dove un bambino di circa sette anni, dopo essere entrato in acqua è stato trascinato da un’onda. A nulla è servito l’intervento della mamma, anche essa trascinata per alcuni tratti dalla corrente. Immediato l’intervento del bagnino – che poche ore prima aveva già tratto in salvo due persone – il quale, alla vista del bambino in pericolo, non ha esitato a tuffarsi, riuscendo con un salvagente a riportare a riva il piccolo.
Anche un adulto, presso lo stesso stabilimento, dopo essersi tuffato ha avuto problemi quando ha tentato di tornare a riva. Soccorso prontamente dal bagnino, l’uomo è riuscito ad uscire dall’acqua senza problemi.
E a Sant’Agostino questa mattina si è registrato anche un altro caso che ha visto coinvolto un bambino: il piccolo, dopo aver fatto colazione si è sentito male ed ha perso i sensi. Trasportato all’ospedale San Paolo è stato subito soccorso e ora sta bene. 

ULTIME NEWS