Pubblicato il

E il Pdl parla di «accuse farneticanti»

SANTA MARINELLA. Il partito del Primo Cittadino commenta le dichiarazioni dell’esponente della Lista Civica «Il ‘piccolo politico locale’ ha attivato lavori pubblici per milioni di euro»

SANTA MARINELLA. Il partito del Primo Cittadino commenta le dichiarazioni dell’esponente della Lista Civica «Il ‘piccolo politico locale’ ha attivato lavori pubblici per milioni di euro»

S. MARINELLA – Tutto il Pdl si schiera a difesa del sindaco Bacheca, attaccando la Lattanzi. «Davvero farneticanti le accuse della signora Anna Maria Lattanzi – dicono dal Pdl – Un crescendo di accuse e denunce che trovano spazio solo nella mente della signora e che evidentemente sarà chiamata a testimoniare nelle sedi opportune. La signora Lattanzi, che si erge da qualche tempo a paladina della giustizia e del decoro morale della città di Santa Marinella, questa volta ha davvero esagerato. In preda a chissà quali «fantasmi>» mediatici animati da Marco Travaglio, cita di amici, di pagine facebook, che traboccherebbero di astio verso questa amministrazione rea di aver concepito la raccolta differenziata come  uno specchietto per le allodole, oppure di aver fatto promesse di assunzioni in cambio di voti. Forse la paladina Lattanzi, non si rende conto della gravità delle accuse mosse all’amministrazione Bacheca, accuse partorite da una persona che farnetica di disagio dei cittadini, quando questi, per la prima volta e tra i primi nel Lazio, hanno finalmente visto attivare la raccolta differenziata. Facile poi, puntare il dito contro la sporcizia di una città e di una frazione, Santa Severa, che notoriamente, ma questo la signora Lattanzi non crediamo lo possa capire, quintuplicano quasi le presenze nel periodo estivo. Ha forse la Lattanzi esperienze in campo amministrativo?» «‘‘Il piccolo politico locale’’ di cui parla la signora – proseguono dal Pdl – ha attivato lavori pubblici per milioni di euro, opere che hanno cambiato il volto di S. Marinella, qualificato parchi e strade, forse non in maniera ineccepibile per tempi e risultati, ma inoppugnabile per impegno e dedizione alla causa comune, perché tutta la cittadinanza usufruirà delle opere avviate  e non solo i presunti “servi” della classe politica”. “Non  denuncio cose inventate, denuncio le realtà di quello che stiamo subendo” dice la Lattanzi. Bene! Allora, supportata da prove e denunce circostanziatecominci a dare sostanza alla sua personale battaglia contro i Mulini a vento. Cominci a far seriamente politica – attaccano dal Pdl – se questo è quello che vuole, offrendo soluzioni ed alternative, non schiamazzi ed insulti oramai, sfortunatamente per lei, limitati a quella trincea autogestita che è la rete. E poi, la smetta di soffrire di manie di reincarnazione: ieri Travaglio, oggi nei panni del Sindaco, il Don Chisciotte già l’ha interpretato. Basta con accuse cieche e senza fondamento, sorrette quantomeno da un civile scambio di opinioni e da una dialettica chiara e rispettosa. Del resto, la signora lo ammette nell’articolo: non è un genio capace di scuotere i suoi concittadini. Ma forse i suoi, nostri concittadini, non avvertono il bisogno della benché minima sollecitazione, in quanto dopo anni di immobilismo, finalmente Santa Marinella, ritorna ad entusiasmare”.
 

ULTIME NEWS