Pubblicato il

Pirgo, l'ufficio commercio con le spalle al muro

CIVITAVECCHIA – Altro che telenovela senza fine: la vicenda legata ai tavolini del Pirgo sta letteralmente ridicolizzando l’amministrazione comunale. Prima le uscite del sindaco Tidei, poi le decisioni opposte assunte dal dirigente dell’ufficio Commercio che hanno anche spiazzato le forze dell’ordine chiamate a controllare l’occupazione del suolo pubblico. Ora il dirigente Marrani tenta di tornare sui suoi passi e lo fa in maniera singolare: chiede al commissariato di Polizia di essere sconfessato. In sostanza se l’autorità di Pubblica sicurezza dovesse esprimere parere negativo sulle decisioni assunte dal dirigente, questi se ne laverebbe le mani, facendo un passo indietro e salvando la faccia di fronte ai commercianti che nella sua capacità di risolvere le situazioni impossibili ormai confidano. Peccato che il commissariato di Polizia si sia limito a ribadire che gli accordi validi sono quelli raggiunti prima dell’estate, invitando il dirigente Marrani ad assumersi le proprie responsabilità di fronte a delle modifiche eseguite senza alcuna concertazione. Ora la domanda sorge spontanea: i tavolini sui due lati del Pirgo sono consentiti sì o no? Cambiano i sindaci ma la confusione e l’improvvisazione restano.

ULTIME NEWS